integratore tricologia capelli

Prostamol è un integratore sviluppato per dar beneficio ai sintomi dell’Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), una patologia che causa l’ingrossamento della prostata. Il suo utilizzo ha però effetti evidenti anche sulla calvizie, ovvero la condizione di perdita di capelli.

Grazie al contenuto di Serenoa Repens (SR), un estratto della pianta Saw Palmetto, l’integratore combatte alla base il processo che porta alla caduta del capello.

Ma come funziona il trattamento con Prostamol?

 

Il problema della calvizie

La calvizie è un problema all’ordine del giorno: ne soffrono in media oltre l’80% degli uomini, e fino al 50% le donne. Questo tipo di fenomeno non colpisce tuttavia da un giorno all’altro, ma mostra i suoi effetti nel corso del tempo.

Nelle fasi iniziali di questa condizione, evidenziati dai primi stadi della scala Norwood per gli uomini e Ludwig per le donne, è fondamentale agire per rallentarne l’avanzamento.

Esistono numerosi farmaci e integratori che possono essere usati per combattere la caduta dei capelli. Tra i più comuni, finasteride, minoxidil e anche Prostamol.

 

Cos’è Prostamol

Quando parliamo di Prostamol intendiamo quelle capsule molli, introdotte dalla società italiana “Menarini”, contenenti una sostanza particolare, la Serenoa Repens. L’utilizzo principale di questo integratore riguarda la prostata, il cui funzionamento viene regolarizzato dall’azione di SR.

Ciascuna capsula ha il peso di 320 mg ed è acquistabile nella principali farmacie e tramite rivenditori online.

 

Avvertenze su Prostamol

Posologia

Prima di assumere l’integratore su base volontaria, è consigliato discuterne con il proprio medico curante. Infatti, potrebbe essere sconsigliato l’utilizzo in base alle condizioni particolari, alla sensibilità a particolari sostanze contenute nell’integratore, o semplicemente in base al tipo di risultati che ci si aspetta.

L’uso consigliato dell’integratore è di 1 capsula al dì a seguito di uno dei pasti principali. Nel caso in cui ci si dimentichi un giorno, è sconsigliato assumerne una doppia dose il giorno seguente.

Effetti collaterali e controindicazioni

L’uso dell’integratore è controindicato nelle pazienti di sesso femminile in stato di gravidanza o allattamento, così come nei soggetti di età inferiore ai 3 anni.

Non esistono particolari effetti collaterali legati all’uso di Prostamol. In casi rari è però possibile evidenziare nausea e dolore addominale.

 

Prostamol e capelli

Assumere Prostamol ha tuttavia anche effetti sul processo che determina la caduta dei capelli tipica dell’alopecia androgenetica. Secondo alcuni studi scientifici pubblicati nel 2012, assumere SR per un certo periodo di tempo porta ad un evidente ricrescita dei capelli, in modo particolare nell’area del vertice.

La ricerca in questione si è basata su un assunzione di 320 mg di SR ad un gruppo di uomini affetti da alopecia androgenetica per un periodo di 2 anni. Il confronto è stato fatto con un altro gruppo, colpito sempre dalla stessa condizione, che invece assumeva 1 mg di finasteride al giorno.

I risultati finali hanno mostrato che oltre il 38% dei pazienti ha avuto una ricrescita dei capelli, da confrontare con il 68% di chi assumeva finasteride.

Questo dimostra sicuramente l’azione di Prostamol sui capelli, la cui ricrescita è favorita da SR. Sono tuttavia necessari ulteriori studi scientifici per validarne ufficialmente l’assunzione per il trattamento della caduta dei capelli.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.