Prevenire la caduta dei capelli

Il modo migliore di evitare una chirurgia o di ridurre il numero di interventi di trapianto di capelli necessario è ovviamente cercare di evitare che i propri capelli cadano. Persino dopo essersi operati l’obiettivo è sempre quello di prevenire una caduta futura.

Date la colpa ai vostri genitori! Nella maggior parte dei casi infatti la caduta dei capelli è causata da fattori genetici e dall’azione dell’ormone DHT, che è il responsabile dello sviluppo dell’alopecia androgenetica. Gli sbalzi ormonali dovuti alla gravidanza possono a loro volta condurre a perdita di capelli sebbene nella maggior parte dei casi si tratta di una caduta temporanea. Oltre alle cause di tipo ormonale vi sono molti altri fattori che possono contribuire o causare la caduta dei capelli.

  • Pettinature che causano trazione: capelli tirati all’indietro, codini, treccine. Se adottate pettinature che fanno si che i vostri capelli siano costantemente tirati e sotto trazione correte il rischio che i follicoli si indeboliscano o si spezzino con conseguente caduta dei capelli. Molte persone che per molto tempo hanno portato i capelli in questo modo soffrono di perdita di capelli permanente. Un’eccessiva decolorazione dei capelli e l’uso di tecniche di acconciatura aggressiva sono altri fattori che possono condurre ad un danno severo per i capelli.
  • Turbanti: Sta aumentando progressivamente il numero di uomini che si rivolgono a noi per problemi di caduta provocati dall’uso di un turbante che tira eccessivamente i capelli.
  • Malattie: Ci sono alcune patologie che possono innescare la calvizie. Se state sperimentando una caduta di capelli improvvisa, a chiazze o consistente o se state perdendo ciuffi di capelli, vi consigliamo di rivolgervi al più presto ad un medico. Questa caduta può essere dovuta a problemi ghiandolari, disordini autoimmuni (alopecia areata), infezioni severe, febbre o disturbi cutanei. Uno shock fisico o mentale può a sua volta provocare caduta di capelli.
  • Farmaci: I pazienti che si sottopongono a chemioterapie soffrono frequentemente di caduta di capelli cosi come coloro che assumono regolarmente farmaci per la pressione alta, artrite, problemi cardiaci, cancro o depressione.

Prevenzione della caduta

Per centinaia di anni si sono venduti i rimedi più disparati per prevenire la caduta dei capelli. Sul mercato sono disponibili gel e tinture, lozioni e creme, pillole, esercizi, capellini laser e chi più ne ha più ne metta! Recentemente si sono aggiunti il plasma arricchito in piastrine, la rigenerazione con cellule staminali e la clonazione (nessuna di queste soluzioni funziona al momento!). In passato si poteva solo aver fiducia nel venditore e tenere le dita incrociate nella speranza che i capelli smettessero di cadere. Fortunatamente oggi non dobbiamo credere ciecamente ai venditori di fumo. Ci sono migliaia di ricerche che mostrano come certi rimedi funzionino ed altri no. I nostri chirurghi consigliano quasi sempre Propecia, il nome commerciale sotto cui è venduto la finasteride, suggerendo di assumere per via orale una pastiglia al giorno. La finasteride funziona impedendo l’azione del DHT sullo scalpo. Il Dht è il principale responsabile dell’alopecia androgenetica. I risultati che numerosi pazienti hanno ottenuto utilizzando Propecia sono innegabili.

 

Una piccola percentuale dei pazienti che si sottopongono a trapianto di capelli sperimentano effetti collaterali (in particolare una riduzione della libido) a seguito dell’assunzione di Propecia. Studi recenti mostrano che questi effetti secondari sono temporanei. Gli studi mostrano anche che la percentuale di pazienti che sperimentano effetti collaterali per l’assunzione del farmaco è simile a quella di coloro che hanno effetti secondari dopo l’assunzione di un placebo. Questi effetti collaterali inoltre sono reversibili e scompaiono dopo l’assunzione del farmaco. Propecia non può essere utilizzato dalle donne.

I nostri consulenti sono soliti confrontare l’assunzione di Propecia con il lavare i denti: è un qualcosa che si fa ogni giorno per mantenere la salute e la bellezza dei nostri capelli. Hasson e Wong non sono in nessun modo affiliati con l’impresa produttrice di Propecia e non ottengono nessun beneficio economico per consigliare ai propri pazienti l’uso del prodotto.

 

Minoxidil

Il minoxidil è una soluzione topica disponibile in lozione o spuma che va applicata sullo scalpo due volte al giorno. I risultati prodotti dal Minoxidil sono tangibili ma molto meno eclatanti di quelli ottenibili con Propecia. Il Minoxidil è la miglior alternativa a disposizione dei pazienti che non possono assumere Propecia.