terapia laser capelli

Nel mondo della caduta dei capelli si sente di frequente parlare di iGrow, uno strumento apparentemente innovativo.

Si tratta in realtà di un casco che sfrutta la laserterapia per stimolare l’attività dei follicoli piliferi.

Sebbene sia riconosciuto ufficialmente per il trattamento dell’alopecia androgenetica, non può sostituire le classiche soluzioni come il trapianto di capelli.

 

iGrow e alopecia

Ognuno di noi ha il desiderio di essere nella migliore forma possibile. Questo passa molto anche dalla nostra capigliatura, che vorremmo fosse sempre perfetta.

Sfortunatamente, tante persone soffrono di caduta dei capelli prematura, nota anche con il termine calvizie. Nelle forme più comuni di calvizie, come l’alopecia androgenetica, i capelli si assottigliano e progressivamente cadono.

In questo ambito si cerca una soluzione che dipende dalla situazione personale e anche dagli obiettivi che si vogliono raggiungere. Nella fattispecie, iGrow è un casco che si indossa che facilita la crescita dei capelli.

 

Il processo di crescita dei capelli

Ciascun capello presente sul cuoio capelluto ha una fase di crescita formata da 3 stadi:

  • Fase di crescita anagen: in questa fase i capelli crescono all’interno del follicolo pilifero (tra 2 e 7 anni)
  • Fase di transizione catagen: è una fase dalla durata di circa 3 settimane in cui il capello smette di crescere
  • Fase di riposo telogen: è un periodo di inattività della durata di 3 mesi in cui il follicolo riposa, per poi portare alla caduta naturale del capello.

Negli uomini e donne che soffrono di caduta dei capelli, si evidenzia un restringimento continuo dei follicoli piliferi, che portano a dei capelli sempre più deboli e meno inclini a resistere.

 

iGrow e la caduta dei capelli

Secondo i rivenditori ufficiali, la laserterapia usata da iGrow interviene nel processo di caduta dei capelli agendo sul restringimento dei follicoli.

In modo particolare, si usa una terapia denominata LLLT, ovvero “low level light therapy”. Questa terapia a base di luce pulsata a bassa energia consente di far assorbire energia ai follicoli piliferi, che assorbita porta ad un loro rafforzamento e ad una crescita dei capelli. Alcuni risultati disponibili online parlano di una ricrescita del 35% in un periodo di sole 16 settimane.

 

Certificazione di iGrow

Sono stati condotti diversi test per stabilirne la sicurezza. Infatti, il casco e la laserterapia con iGrow sono stati definiti dall’FDA come “510k cleared, safe and effective”, ovvero che i benefici del prodotto sono superiori ai rischi noti per il fornitore1.

 

Alternative ad iGrow per l’alopecia

L’uso del prodotto in questione porta sicuramente dei vantaggi riguardanti i casi di diradamento dei capelli, ed utilizzabile sia dagli uomini che dalle donne.

Secondo diverse testimonianze riscontrabili online, questi sarebbero relativamente bassi e sicuramente non comparabili con le tradizionali terapie contro l’alopecia.

Un esempio particolare è la cura con farmaci come finasteride o minoxidil, che hanno risultati molto più evidenti e in un tempo inferiore.

Totalmente altra situazione riguarda invece il trapianto di capelli, che è una soluzione definitiva per far ricrescere i capelli anche dopo che questi sono caduti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.