dolore cuoio capelluto

Perché se mi tocco i capelli sento dolore al cuoio capelluto? E’ questa una delle domande più frequenti che riguardano il tema capelli. Un cuoio capelluto sensibile può essere il campanello d’allarme per un numero diverso di possibili cause. Il problema potrebbe infatti derivare da una semplice irritazione della pelle, come una dermatite, oppure essere il risultato di un’infezione in corso. A seconda dei casi, la tipologia e la durata dei trattamenti può essere molto differente.

 

Sensibilità del cuoio capelluto

Si tratta di una sensazione diffusa che provoca fastidio, confusione e stress anche solo pettinandosi i capelli. Quando si verifica, è opportuno muoversi in tempo per risolvere le cause principali.

Perché sento male in testa

Un capo sensibile è una caratteristica comune per uomini e donne di tutto il mondo. Tra i sintomi più diffusi ci sono gli arrossamenti, il prurito e anche il dolore.

Il dolore è spesso legato alla presenza di micro-infiammazioni che si originano nelle diverse porzioni di cute che ospitano i capelli. Ma quali sono le cause?

Cause del dolore al cuoio capelluto

Diverse sono le cause alla base del dolore allo scalpo. Consideriamo le principali:

Tra le cause minori troviamo:

  • Cambiamenti ormonali, come la gravidanza o la menopausa
  • Raggi del sole
  • Allergia a sostanze o cibi

Devo consultare il medico?

Nella maggior parte dei casi, il dolore al cuoio capelluto è legato alle cause descritte sopra. Tuttavia, in alcuni casi potrebbero esserci delle complicanze come un peggioramento dell’infezione, un mal di testa cronico o anche la formazione di danni celebrali.

 

Quali sono i possibili rimedi?

Il miglior rimedio per il dolore al cuoio capelluto è fortemente legato al tipo di causa alla base. Nel caso in cui il dolore sia legato ad una dermatite da contatto o una reazione allergica, potrebbe essere sufficiente lasciare a riposo la cute per qualche giorno, evitando l’uso di shampoo o prodotti detergenti.

Nel caso invece di psoriasi o di dermatite seborroica, potrebbe essere richiesta l’applicazione di prodotti riequilibranti la cute per alcuni giorni. Se si tratta invece di alopecia androgenetica, la classica caduta dei capelli, un trattamento valido potrebbe riguardare l’uso di minoxidil o di finasteride.

 

Posso prevenire la formazione di dolore al cuoio capelluto?

Esistono una seria di indicazioni raccomandate da medici e dermatologi per prevenire quanto più possibile l’insorgere del dolore allo scalpo. Tra i principali troviamo:

  • Evitare di sottoporre i capelli e il cuoio capelluto a trattamenti estetici frequenti con prodotti aggressivi o basati su alcolici
  • Mantenere un alto livello di igiene, evitando però di lavare troppo frequentemente i capelli
  • Durante le fasi di lavaggio, prediligere l’acqua tiepida a quella esageratamente calda
  • Durante le fasi di asciugatura, evitare l’uso di phon o altre fonti di calore, ma prediligere l’uso di asciugamani
  • Mantenere una dieta variegata e ricca di vitamine, proteine e sali minerali

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.