crescita capelli

La crescita dei capelli è un processo continuo che riguarda ciascun singolo capello individualmente.

Ci sono 4 fasi principali nel ciclo vitale dei capelli, dette anagen, catagen, telogen e kenogen.

L’alimentazione ha un ruolo importante per stimolare la naturale ricrescita dei capelli.

Alcune abitudini giornaliere influiscono molto su come la nostra chioma cresce.

 

Le fasi della crescita dei capelli

Il ciclo vitale dei capelli si può riassumere in 4 fasi ben distinte:

  • Fase I: questa fase detta Anagen dura tra i 3 e i 7 anni. È caratterizzata da una crescita dei capelli costante. Inoltre, è in questo periodo che si sviluppano le ghiandole sebacee e tutte le strutture del follicolo pilifero.
  • Fase II: detta anche Catagen, in questa base il capello si allontana dalla papilla pilifera e, quest’ultima, si restringe. Di conseguenza il follicolo smette di crescere, portandosi in una temporanea fase di transizione. Ha una durata di circa 3-4 settimane.
  • Fase III: la fase Telogen può estendersi fino a 100 giorni e riguarda il periodo di vita finale del capello in cui esso non cresce più e si distacca progressivamente dal follicolo.
  • Fase IV: detta Kenogen, riguarda il periodo che intercorre tra caduta e passaggio alla nuova fase anagen.

Le fasi del ciclo vitale dei capelli sono influenzate dallo stato di salute dei capelli. Ad esempio, in caso di alopecia la fase di crescita Anagen può ridursi, da 3-7 anni, a qualche mese.

Maggiori approfondimenti sul meccanismo di crescita dei capelli sono consultabili al seguente link.

 

L’alimentazione e la crescita dei capelli

Per stimolare la crescita naturale dei capelli alcuni alimenti sono più consigliati di altri. Vediamone alcuni insieme:

  • Frutta secca: grazie ai contenuti di minerali come selenio e zinco, questi alimenti contribuiscono a mantenere in salute la nostra chioma. Inoltre, i grassi contenuti, come gli omega-3, permettono di mantenere lucentezza e robustezza ai capelli. Esempi di queste sostanze sono le noci, le mandorle e i semi di zucca.
  • Legumi: cibi come le lenticchie, i ceci o i fagioli, grazie al contenuto di proteine, consentono di irrobustire i capelli e renderli più spessi e lunghi. La presenza di ferro permette invece di prevenire la rottura dei capelli.
  • Frutta e verdura: soprattutto quelle contenenti la vitamina A, come le carote o la zucca, la vitamina C, come le arance o le fragole, in quanto stimolano la produzione di sebo, proteggono il cuoio capelluto e rafforzano i capelli.

 

Quali abitudini influenzano la nostra chioma

Alcune abitudini quotidiane influenzano la crescita dei nostri capelli. Per favorire la ricrescita naturale e non danneggiare la chioma è consigliato:

  • Spuntare le punte: questo consente di ridurre la rottura dei capelli quando li si lava o li si pettina. Inoltre, influenza e stimola la ricrescita naturale.
  • Minimizzare i trattamenti estetici: l’uso di tinte, piastre o altro contribuisce ad arrecare danni ai capelli. Per mantenerli in salute è consigliato limitarne l’uso.
  • Lavaggio non quotidiano: nel caso in cui si lavino i capelli con shampoo tutti i giorni si potrebbe seccare troppo i capelli. È invece consigliato lavare i capelli non tutti i giorni per permettere al cuoio capelluto di mantenere i livelli naturali di sebo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.