La cicatrice del trapianto di capelli che si verifica a seguito della rimozione della striscia di pelle in zona donatrice può essere ridotta al minimo utilizzando la chiusura tricofitica, un metodo chirurgico avanzato che migliora i processi di cicatrizzazione e regala risultati estetici di alto livello.

La chiusura tricofitica consiste nel modellare i lembi aperti del cuoio capelluto in modo che uno si sovrapponga all’altro. Il metodo fa si che si possa nascondere il bordo di un lembo, riducendo immediatamente la visibilità della cicatrice. L’angolo dell’incisione fa sì che i follicoli piliferi esistenti da un lato crescano da un lato all’altro, creando una cicatrice ancora più stretta e rendendola molto difficile da vedere, anche con un taglio corto.

Una volta chiusi i lembi, i due lati vengono “tenuti insieme” con punti metallici chirurgici per circa due settimane, mentre il cuoio capelluto guarisce e i due lati si saldano l’uno all’altro. Quando le graffette vengono rimosse sarà visibile soltanto una linea bianca molto sottile.

 

Il metodo tricofitico può permettere ai pazienti che si sottopongono al trapianto di capelli di portare acconciature corte senza il timore di esporre una cicatrice chirurgica molto visibile. Guardate i nostri video e constatate voi stessi se riuscite a vedere le cicatrici, su ogni paziente è stata eseguita una strip con metodo tricofitico.

Oltre ad essere il metodo di chiusura preferito da Hasson e Wong per i trapianti di capelli, possiamo anche usare la chiusura tricofitica per riparare le cicatrici lasciate dai precedenti interventi chirurgici. I metodi di chiusura più vecchi possono lasciare cicatrici più ampie, irregolari e visibili che spesso possono essere riparate usando una sutura tricofitica. Mentre la maggior parte dei pazienti sono candidati a questo metodo di chiusura, alcuni tipi di pelle e altri fattori possono farci propendere per una tecnica alternativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.