caduta dei capelli nelle donne

Uno dei dati che fanno più riflettere quando si parla di caduta dei capelli nelle donne è che i numeri delle persone interessate sono in costante crescita. Perché ciò accade? Questa domanda se la pongono in tante, tantissime donne che vedono la loro chioma diventare sempre più rada e meno bella.

Inutile dire che, quando l’alopecia colpisce una donna il sentimento di inadeguatezza nei confronti di chi le sta accanto è molto più pesante. Sebbene gli uomini soffrano non poco per la perdita dei capelli, le donne sono decisamente più turbate.

Importante, quindi, capire sia le cause dell’alopecia femminile che quelle che sono le possibili strategie per contrastarla.

Perché vi è un aumento dei casi di caduta dei capelli nelle donne

La caduta dei capelli nelle donne è in crescita. Lo abbiamo già messo in evidenza. Per questo è arrivato il momento di cercare di capire perché ciò accade e in che modo combattere il tutto.

Una delle cause maggiori della caduta dei capelli nelle donne, specialmente in questo periodo di emergenza sanitaria, è il forte stress. Sappiamo bene che, purtroppo, la perdita di capelli da stress è una delle più frequenti che ci siano e ultimamente la correlazione è stata messa chiaramente in evidenza.

Lo stress gioca brutti scherzi a tutto il nostro organismo e, pertanto, interessa anche la caduta dei capelli. Questo significa che chi è sottoposto a un forte stress psicofisico è a rischio caduta. Tensione, un accumulo di cose da fare, tanti pensieri, figli a casa e magari un lavoro da gestire: ansia e stress sono dietro l’angolo e con essi tutti i problemi strettamente connessi.

Cosa fare per evitare la caduta dei capelli da stress? Cercare di allentare le tensioni è il primo consiglio. Certo: più facile a dirsi che a farsi, ma c’è in gioco la salute della propria chioma e si dovrebbe cercare di fare il possibile.

Non solo. Anche individuare quelli che sono i prodotti migliori per i propri capelli è un consiglio utile. Sì, perché se si utilizzano dei prodotti non appropriati, magari troppo aggressivi, allora il rischio è quello di rovinare i capelli ancora di più e incentivarne la caduta. Il rischio è sempre dietro l’angolo e va evitato per quanto possibile. Tenere sotto controllo lo stress, quindi, potrebbe non bastare se poi si fanno troppe piastre o troppi trattamenti aggressivi.

Ecco, quindi, che per cercare di bloccare la caduta dei capelli e invertire la rotta è utile tirare un respiro e iniziare a prendersi cura della propria chioma nella maniera più corretta. Solo in questo modo sarà possibile ottenere dei risultati. E per i casi più disperati?

Se la perdita è ingente e repentina potrebbe non trattarsi di stress. Indagare la causa della caduta dei capelli è il primo step da fare, mentre il secondo è quello di contattare un esperto dei capelli che indicherà la strada da intraprendere. Nei casi più gravi, l’unica soluzione effettivamente valida è il trapianto di capelli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.