alopecia seborroica

Cos’è l’alopecia seborroica, come si manifesta e come si cura? Questa è senza dubbio una delle principali domande che si pone chi vede cadere i propri capelli e sospetta di avere questo tipo di problema. Risulta molto importante andare ad analizzare il problema da vicino, così da capire se si tratta effettivamente di questo o di un’altra forma di alopecia che può essere, ad esempio, l’alopecia da stress.

Di sicuro possiamo dire che chi soffre di alopecia seborroica ha una caduta precoce dei capelli che deve far scattare un campanello d’allarme e deve portare immediatamente a prendere le dovute precauzioni.

Come riconoscere l’alopecia seborroica: primi sintomi

primi sintomi dell’alopecia seborroica si manifestano in età decisamente precoce. Stiamo parlando dei 18/20 anni circa. Si parte, nella maggior parte dei casi anche se non nella totalità, da una forte stempiatura che man mano si estende. Quando la si nota di più? Soprattutto dopo lo shampoo e questo è un qualcosa che accade quasi esclusivamente in questo tipo di alopecia.

Con il passare del tempo, poi, la perdita dei capelli si fa sempre più accentuata fino a raggiungere la zona del vertice della testa.

La causa dell’alopecia seborroica? Ce lo suggerisce il nome stesso. Si tratta di una forma di alopecia che è dovuta all’ipersecrezione sebacea che indebolisce i capelli e li rende più inclini alla caduta. Del resto, il sebo è composto per lo più da acidi grassi, colesterolo, residui cellulari. Nelle giuste dosi protegge il cuoio capelluto e serve a tenerlo lubrificato grazie a un film idro lipidico che viene a formarsi quando si mescola col sudore. Tuttavia, è la seborrea a creare dei danni. Di cosa si tratta? Della produzione di dosi troppo massicce di sebo che diventano una delle cause del diradamento dei capelli.

Chi soffre di alopecia seborroica spesso dichiara di avere un forte prurito al cuoio capelluto che è dovuto soprattutto al sebo che va ad accumularsi nella zona. Non solo. In alcuni casi si avverte una fastidiosissimo dolore che, per quanto non sia invasivo, comporta comunque qualche problema. Il cuoio fa male e si desquama, dando vita alla forfora grassa.

La causa dell’alopecia seborroica

Quali sono le cause che scatenano tutto questo? Si individua in alcuni scompensi ormonali la causa principale di questo tipo di alopecia. Non solo. Si parla anche della attività del 5 alfa reduttasi, un enzima in grado di trasformare in DHT il testosterone. Suona famigliare? Sì, perché questo accade anche nell’alopecia androgenetica ma in questo caso la seborrea gioca un ruolo altrettanto importante, andando a velocizzare il processo di caduta. Si tratta, quindi, di un qualcosa da non prendere sotto gamba poiché il risultato finale, proprio come avviene per l’alopecia androgenetica, è quello di arrivare alla calvizie.

Esiste una cura?

Per curare l’alopecia seborroica è necessario avere alcune accortezze. Attenzione, però, a pensare che esista una cura in grado di risolvere il problema al 100%.Esiste la possibilità di curare l’alopecia seborroica con finasteride che, però, ha degli effetti collaterali da non sottovalutare. Molto buona l’idea di trattare la zona del cuoio capelluto con capelli specifici che siano in grado di andare a rivitalizzare il cuoio risolvendo i problemi di forfora, indolenzimento e dermatite. In questi casi l’igiene è molto importante, ma lo è anche l’utilizzo di antifungini e medicinali specifici.

E se non funziona? Il tricologo sarà in grado di indicare la forma di trapianto di capelli più indicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.